Social media engagement e piano editoriale

social media engagement
Spread the love

Mantenere viva la comunicazione con i clienti è di fondamentale importanza per ogni azienda. Sappiamo bene che, in un contesto in cui ogni giorno si affacciano sul mercato nuovi competitor, il rischio di perdere i propri clienti è sempre dietro l’angolo. Quindi come fare per tenerseli stretti e possibilmente acquisirne di nuovi? Ecco che ancora una volta i social media vengono in nostro soccorso. Ma non basta avere un profilo su ogni social network disponibile. Anzi, spesso è controproducente. Dovrai puntare, al contrario, a stabilire una connessione, un legame duraturo con i tuoi clienti, facendo in modo che non solo che non si scordino di te, ma che diventino essi stessi un ulteriore strumento di marketing per il tuo business. Per raggiungere tale obiettivo, dovrai appunto comprendere come social media engagement e piano editoriale possono giocare a tuo favore.

Cosa si intende per social media engagement

social media

Per poter stabilire un legame duraturo con i tuoi clienti, attuali e potenziali, avrai bisogno di stabilire un canale di comunicazione sempre aperto e attivo. In tal senso, i social network sono pensati appositamente per stabilire delle connessioni, costruire delle community e ben si prestano come strumento di customer service. Bene, il social media engagement è il grado di coinvolgimento degli utenti sui social media. Esistono strategie per aumentarlo (per approfondire, leggi Facebook per il business) e strumenti per misurarlo. Vediamo insieme come.

Conosci il tuo target

target

Comprendere i bisogni, i desideri e i comportamenti d’acquisto della propria audience è il primo passo da compiere per creare engagement. Senza questi dati, non è possibile stabilire quali contenuti fanno presa sul nostro target e quali no. All’inizio, dovrai figurare nella tua mente un’audience ideale, partendo da tratti generici e delineando via via caratteristiche sempre più specifiche. Pubblicherai quindi contenuti che possano essere d’interesse per la tua nicchia e verificherai il tasso di engagement in base all’interazione che quei contenuti avranno generato: condivisioni, commenti, like.

Leggi anche:  SEO. Cinque errori da evitare sul tuo sito web

Il piano editoriale

piano editoriale

Per poter mantenere alto l’engagement e sempre attivo il canale di comunicazione, è necessario un buon piano editoriale. Non pubblicare contenuti con continuità o pubblicarli senza una strategia ben precisa, infatti, non consente di stabilire un legame e un coinvolgimento duraturi. Social media engagement e piano editoriale sono strettamente connessi. Creare un piano editoriale significa stabilire:

  • Che tipologia di contenuti pubblicare
  • Quando pubblicarli in termini di giorni e orari
  • Con quale frequenza
  • Su quali canali aziendali.

Metriche per il social media engagement

social media metrics

Una volta stabilito il tuo piano editoriale e iniziato a pubblicare i contenuti come da calendario, dovrai verificare se la tua strategia funziona e stai generando engagement. Ecco le metriche da considerare:

  • Condivisioni
  • Commenti
  • Like
  • Follower e tasso di crescita
  • Click rispetto a visualizzazioni totali
  • Menzioni
  • Utilizzo di hashtag aziendali.

Puoi monitorare le performance dei tuoi post sia con analytics tool nativi, cioè integrati a ciascun social media, sia esterni, che consentono di misurare le metriche di più canali. Testare la tua strategia ti permetterà di misurare il social media engagement e correggere il tiro quando e dove necessario.

Se non sai da dove iniziare per creare engagement con i social media o il tuo piano editoriale non sta funzionando, compila il modulo di contatto per richiedere una consulenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *