Pubblicità di Natale 2020: cos’è cambiato.

Pubblicità Natale
Spread the love

Ogni anno, tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre, le famiglie di tutto il mondo cambiano le proprie abitudini: basta skippare le pubblicità e spot, perchè quelle di Natale ti incollano allo schermo!  

Tuttavia, quest’anno le sfide sono state decisamente molto più consistenti rispetto agli anni passati. In quest’ottica, anche le aziende hanno dovuto adattarsi al triste momento storico che il mondo sta vivendo, adeguandosi nella creazione dei propri spot natalizi.

Gli spot di Natale per le aziende: perchè sono importanti?

 Le pubblicità di Natale rappresentano un elemento fondamentale per la strategia comunicativa aziendale, perché capaci, se presentate nel modo giusto di coniugare due elementi fondamentali per la crescita dei volumi d’affari:

  • La presentazione del proprio prodotto/servizio, quindi il lato strettamente commerciale e redditizio.
  • La condivisione dei Brand Values capaci di coinvolgere lo spettatore dal punto di vista emotivo, rafforzando la Brand Awarness e la Brand Reputation, ormai imprescindibili per creare valore. 

Ecco che è giunto il momento anche per i Brand, di mostrare al mondo intero come hanno deciso di raccontare il Natale 2020.

Lo Storytelling Natalizio post-covid: come sono cambiate le pubblicità di Natale nel 2020?

Decisamente una sfida molto ardua se si pensa al fatto che la maggior parte degli spot natalizi passati ponevano le proprie radici su temi come: la gioia, la serenità di stare tutti insieme e la condivisione di numerosi abbracci calorosi. 

Quest’anno inevitabilmente, alla luce delle circostanze, non si prospetta un Natale tradizionale. Come tale ritengo che possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che spot strettamente incentrati sui valori poco fa citati, non avrebbero portato per niente conforto alle famiglie se non rancore per il fatto di non poter vivere appieno il Natale come gli anni passati, e soprattutto non nel modo ipoteticamente mostrato. 

Numerose quindi le insidie dietro all’angolo pronte a rendere il compito ai creativi ancora più complesso rispetto a prima. 

Quindi vediamo insieme come se la sono cavati i grandi colossi mondiali, e più da vicino anche le nostre amate aziende italiane.

DISNEY: ‘’UNA FAMIGLIA, INFINITE EMOZIONI’’

Lo spot natalizio estremamente commovente della DISNEY vede come protagonisti una famiglia filippina, composta da Lola: la nonna, la nipote e un peluche.

Unite dall’amore per il Natale esse vengono mostrate nel corso degli anni intente nel decorare ogni anno la casa con luci, tradizione che con il passare del tempo andata dispersa ma ritrovata finalmente alla fine dello spot.

 Un corto basato sui ricordi, sulle tradizioni, sull’affetto, che fa comprendere l’importanza della famiglia, valori ancora più messi a fuoco grazie alle bellissime parole che cantano:
‘’Si cambia, ma tutto quello che il cuore sa resta incancellabile’’.

AMAZON: ‘THE SHOW MUST GO ON’

Amazon con il suo nuovo spot cerca invece di lanciare un messaggio di speranza, attraverso la storia di una giovane ballerina che anche di fronte alla cancellazione del proprio show decide non arrendersi. 

Supportata dalla famiglia e dal vicinato riesce ad esibirsi, purtroppo non su un palcoscenico vero e proprio, ma all’aperto, sotto magici fiocchi di neve. 

Leggi anche:  Rebranding. G Suite diventa Google Workspace

Un tributo quindi al settore dello spettacolo, profondamente colpito dall’emergenza sanitaria, ma che è riuscito, nonostante ciò, a muovere timidi passi, d’altronde, nonostante tutto: ‘’the show must go on”. 

SODASTREAM X SNOOP DOGG

Forse lo spot della stagione più apprezzato dal pubblico è stato proprio quello di Soda Stream, con testimonial Snoop Dogg. Il messaggio è chiaro: ‘’apprezzate le piccole cose della vita’’, questo sarebbe il segreto della felicità del protagonista. Non mancano inoltre riferimenti al tema della salvaguardia dell’ambiente. Insomma, uno spot che tocca tutte le tematiche più rilevanti del momento senza tralasciare il calore natalizio: a dir poco perfetto.

COCA COLA: ‘’GIVE SOMETHING YOU CAN ONLY GIVE’’

Diciamocelo quando si pensa alle pubblicità natalizie non può che venirti in mente Coca Cola. Quest’anno, la multinazionale ha colpito nel segno il cuore delle persone, infatti non commuoversi alla visione del loro nuovo spot è una missione impossibile.
I protagonisti? Un padre costretto ad allontanarsi da casa per motivi lavorativi e una figlia che vorrebbe solo suo papà per Natale.

Il messaggio dietro a questa campagna pubblicitaria anche esso molto importante:
‘’Questo Natale dai qualcosa che soltanto tu puoi dare ’’.
Che sia un messaggio veloce o un’imbarazzante videochiamata, ritagliati del tempo per le persone che ami, così da rendere anche questo Natale- non particolarmente tradizionale- prezioso.

CONAD: sentirsi parte di una comunità è un dono, soprattutto a Natale!

Bene abbiamo visto il modo in cui alcune delle maggiori aziende mondiali hanno deciso di raccontare il Natale 2020. 

Noi siamo qui per dirvi che anche diverse aziende italiane sono riuscite a passare il test a buoni voti, ed è il caso della campagna pubblicitaria della Conad, che pone il senso di comunità al centro del suo spot, attraverso una simpatica bambina che decide di regalare attimi di gioia a tutti i suoi vicini.

PAMPERS: UN 2020 INDIMENTICABILE

Per ultimo ma non per importanza, il magnifico spot targato Pampers, con il quale l’azienda esprime tutta la sua solidarietà e vicinanza a coloro che hanno vissuto un anno impossibile da dimenticare, dove però allo stesso tempo la vita è andata avanti con nuove nascite e tanti momenti passati in famiglia.

Le campagne pubblicitarie di questo Natale sono state decisamente meno festose rispetto agli anni passati, e caratterizzate da un tono malinconico, dove i valori come l’affetto, la generosità, il tema della comunità, i ricordi e soprattutto la speranza hanno prevalso. 

Nel frattempo, cogliamo anche noi di WAI l’occasione per augurarti un Natale in salute e sereno. 

Quest’anno sarà un Natale diverso, quindi perché non cercare di renderlo meno triste ascoltando il consiglio di Coca Cola: ‘’Give something you can only give’’, quindi chiama quella persona a te cara che non senti da tanto o entra a far parte di una comunità come Conad con noi: ti aspettiamo sui nostri profili per gli sentirci tutti vicini!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *