Johnny Depp confermato da Dior: quando la solidarietà diventa business.

Johnny Depp confermato testimonial di Dior
Spread the love

Cosa è successo a Johnny Depp?

La battaglia legale, per il divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, ha inizio nel maggio del 2016 quando l’attore venne accusato di violenza domestica e ‘’divergenze inconciliabili’’ da parte della ex moglie. La star dei pirati dei caraibi ottenne un ordine restrittivo temporaneo dalla corte di Los Angeles e venne chiamato ad un risarcimento di circa 7 milioni di dollari alla Heard. 

La storia non finì lì, numerosi sono stati nel corso degli anni i dettagli e i retroscena sempre più da incubo. 

Ecco che nel 2019, la situazione si ribalta, l’attore fa causa ad Amber Heard, chiedendole ben 50 milioni di dollari. L’accusa? Diffamazione!
Infatti, l’attore afferma che fosse lui la vittima e non lei, degli abusi fisici e psicologici nella relazione.
Capelli strappati, dita tagliate, foto e video di liti violenti, praticamente una vera e propria relazione da horror, dove le numerose prove sia dell’uno che dell’altro non hanno fatto altro che aumentare i dubbi sulla verità. 

Guai giudiziari e licenziamenti: DISNEY e WARNER BROS contro Johnny Depp.

Johnny Depp licenziato dai Pirati dei Caraibi e Warner Bros

Come potete ben immaginare, tutte queste accuse e sentenze negative nei confronti di Johnny Depp non hanno giovato alla sua reputazione per il mondo del cinema. Il culmine arriva con l’ultima sentenza persa contro il tabloid inglese The Sun, che lo definì un ‘’picchiatore di mogli’’. Una definizione che gli costa tanti lavori e contratti persi: in primis la sospensione dal ruolo in Pirati dei Caraibi, come l’inimitabile e insostituibile Jack Sparrow. 
Ma non solo, oltre alla Disney, anche la Warner Bros ha deciso di tagliare i rapporti d’affare con l’attore, costringendolo a ritirarsi da Animali Fantastici 3.

#JUSTICEFORJOHNNYDEPP: le reazioni dei fan a sostegno di JOHNYY DEPP

Dopo l’annuncio della sconfitta di Johnny Depp in tribunale, una schiera di fan da tutto il mondo ha deciso di sostenerlo attraverso: l’hashtag #JusticeForJohnnyDepp
In seguito ai suoi licenziamenti, si uniscono alla lotta anche i fan dei suoi personaggi che lanciano numerosissime petizioni, tra cui una pioggia di firme per ridargli indietro il ruolo di Grindelwald, minacciando in caso contrario di boicottare il film!

Ma lo faranno davvero? e sopratutto, verranno ascoltati?
ad oggi sembra ancora di no. Eppure c’è chi riconferma l’amato attore come sua icona..

Leggi anche:  Tesla Tequila. Ecco perché è andata a ruba
Johnny Depp confermato da Dior

Johnny Depp confermato da DIOR: uno spiraglio di luce.

“I salmoni nuotano controcorrente’’. Sì, tornare pure indietro e rileggere, ma hai letto bene! Ti chiederai perché mai abbiamo iniziato la frase parlando di pesce.. Ecco secondo noi Dior, la società di alta moda per eccellenza, si è comportata esattamente come un salmone nei confronti di Johnny Depp, andando sorprendentemente contro tendenza. 

Se i grandi colossi come: Disney e Warner Bros hanno deciso di tagliare completamente i ponti con l’attore, al contrario Dior, notando il grande successo e appoggio mediatico che l’attore ha ottenuto sul web, ha ben pensato di riconfermarlo come testimonial del proprio profumo Sauvage. Gli effetti?
I fan commossi dalla scelta hanno acquistato in massa il flacone come segno di “supporto” nei confronti dell’attore, confermandolo attualmente come: “il profumo più venduto su Fragrance Shop”.

Ovviamente in tutto ciò non son mancati gli oppositori, 11 sono stati in totale i reclami per questa pubblicità, secondo la Advertising Standards Authority. Non è un gran numero, ma comunque si percepisce uno spaccato tra i consumatori della nota marca.

Eppure è chiaro che la storia tra Amber Heard e Johnny Depp sia ancora una questione piena di incertezze e controversie, su cui forse non è ancora il momento per esprimere giudizi di colpevolezza o innocenza. 

La domanda che vogliamo lasciarvi ora è:
la scelta di Dior è mossa dalla solidarità, appoggio morale e fiducia, o si spiega con l’incremento delle vendite dato per certo grazie alla forte community dell’attore? Ditecelo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *