Fendi e Rummo. Una storia di tradizioni

Rummo per Fendi
Spread the love

La Milano Fashion Week, che si è svolta dal 22 al 28 settembre, è stata una phygital experience. Per poter garantire il distanziamento sociale e le misure di sicurezza anti-covid, infatti, ha optato per un mix di eventi virtuali – fruibili sulle pagine social delle case di moda – e di sfilate in presenza – un progressivo ritorno alla normalità. Tra i protagonisti della passerella, Fendi che, a proposito di ritorni, ha voluto celebrare – con la sua collezione Primavera/Estate 2021 e con Rummo – proprio le tradizioni.

Fendi. Una storia di famiglia

In ogni famiglia viene tramandata una storia, nella mia è stato tramandato il valore delle cose belle e per questo mi sono ispirata alla tradizione italiana di tramandare il corredo, le belle lenzuola, a me viene spontaneo tramandare gli abiti e niente mi fa più felice di vedere una delle mie figlie indossare i miei vestiti da ragazza

Silvia venturini fendi

Gli abiti per lui e per lei presentati da Fendi ricordano proprio – nei tessuti e nelle trame – il corredo e le belle lenzuola. Le lavorazioni in pizzo e all’uncinetto, le borse di paglia, gli intrecci tipici dei vimini… tutto rimanda alla tradizione e all’artigianalità. E sull’artigianalità si basa appunto il progetto Hand in Hand per il quale Fendi ha affidato agli artigiani italiani la realizzazione delle sue celebri borse baguette.

Fendi sfilata
Fonte: Fendi
Milano Fashion Week
Fendi primavera/estate 2021

Fendi e Rummo. Un inno all’italianità

Del resto, le tradizioni e l’artigianalità erano già evidenti nell’invito. Fendi ha, infatti, inviato una confezione di pasta Rummo ai suoi ospiti per la sfilata. Gli invitati si sono visti recapitare una scatola contenente due pacchi di pasta Rummo EFFE N°1925: la pasta formato “Fendi”. La confezione-invito, con la pasta alla moda – a forma di logo – era accompagnata da una ricetta della tradizione, il pesto al limone della nonna. L’italianità racchiusa in un pacco di pasta. Due grandi famiglie, le loro storie e le loro tradizioni unite per celebrare il Made in Italy (leggi anche Lego per Trenitalia).

Leggi anche:  Social media engagement e piano editoriale
fendi e pasta rummo
Fonte: Non è la Radio

Ti amo Italia. La limited edition firmata Nutella

Si veste d’italianità anche Nutella. Per promuovere le ricchezze del Belpaese, Ferrero ad ottobre lancerà “Ti amo Italia”, la nuova limited edition dei vasetti Nutella. Tante confezioni quante le regioni d’Italia, ciascuna decorata con una foto dei luoghi più spettacolari del Paese. Su ogni vasetto sarà anche presente un QR code che, come una sorta di biglietto digitale, che darà accesso a un viaggio virtuale, un’esperienza immersiva nei territori più belli d’Italia.

Nutella Ti amo Italia
Fonte: Treviso Today

Ecco i luoghi in cui ci porterà Nutella:

  • Abruzzo: Gran Sasso
  • Basilicata: Matera
  • Calabria: Arco Magno di San Nicola Arcella
  • Campania: Faraglioni di Capri
  • Emilia-Romagna: Portici di Bologna
  • Friuli-Venezia Giulia: Vigneto di Savorgnano – Lago di Fusine
  • Lazio: Civita di Bagnoregio – Monte Circeo – Via Appia Antica
  • Liguria: Cinque Terre
  • Lombardia: Lago di Como
  • Marche: Colli di San Severino
  • Molise: Cascate di Santa Maria del Molise
  • Piemonte: Langhe – Monte Rosa – Lago Maggiore
  • Puglia: Alberobello – Roca Vecchia
  • Sardegna: Arcipelago della Maddalena – Su Nuraxi di Barumini
  • Sicilia: Scala dei Turchi – Stromboli
  • Toscana: Val d’Orcia
  • Trentino-Alto Adige: Parco Adamello Brenta – Lago di Braies
  • Umbria: Piani di Castelluccio
  • Valle d’Aosta: Gran Paradiso
  • Veneto: Venezia – Burano.

In un tempo di emergenza sanitaria e di distanziamento sociale, Fendi e Rummo ci ricordano il clima casalingo e l’importanza dei legami familiari. Mentre Nutella ci fa riscoprire le bellezze del nostro territorio, con un viaggio virtuale da Nord a Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *