Dagoma, il futuro della stampa 3d

WAI - Stampa 3d Dagoma
Spread the love

Dagoma è una società francese operante nell’industria della stampa 3D. Con una stampante relativamente economica (500€  la più costosa) e un assistenza che aiuta passo passo dall’installazione alla programmazione della macchina sta rivoluzionando il mercato manifatturiero.

La società si rivolge principalmente ai consumatori finali ed in secondo luogo alle aziende, ed alcune di esse hanno già iniziato ad utilizzare i loro prodotti. Ed è facile capire il perché. Pensate al gioco preferito dei vostri figli e che accidentalmente perdano un accessorio; con la stampa 3D sareste in grado di realizzare l’esatta copia dell’accessorio perso.

Inoltre, Dagoma mette a disposizione sulla sua pagina Instagram (@dagoma3d) un’infinità di creazioni dalle quali è possibile prendere ispirazione, in più è stato costituito un club in cui è possibile condividere le proprie idee con gli altri membri.

Recentemente i creativi di Dagoma hanno ideato un programma chiamato “toy-rescue” che incita a non gettare i giocattoli rotti ma ad aggiustarli. Evidentemente i 40 milioni di giocattoli di plastica trasformati in rifiuti dalla Francia non fanno bene al pianeta (chi se lo sarebbe immaginato).

Grazie alla loro comunicazione sono riusciti a integrare perfettamente lo spirito dell’azienda con i movimenti culturali attuali guadagnando non solo visibilità ma proponendo anche una valida soluzione. Le fabbriche sono ingombranti e per ogni tipo di oggetto hanno bisogno di uno stampo specifico e, magari, di una nuova macchina.

La costante diminuzione dei prezzi che l’azienda sembra sposare come politica di espansione aziendale potrebbe portare il settore della stampa 3D ad essere maggiormente competitivo nel settore della produzione di accessori e nuovi modelli di giocattoli.

Leggi anche:  La rivincita di Snapchat: come sta cercando di reinventarsi?

Rimani aggiornato leggendo i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *