GAMIFICATION: cos’è e perchè il tuo brand deve sfruttarla.

GAMIFICATION: cos’è e perchè il tuo brand deve sfruttarla.

Marzo 18, 2021 0 Di Alesia Stojku
Spread the love
Reading time: 5 minuti

Quanto si è parlato di Storytelling negli ultimi anni, e se vi dicessimo che esiste uno strumento di marketing ancora più coinvolgente? Proprio per questo oggi vorremmo parlarvi di: GAMIFICATION.

L’arma vincente per l’engagement: la gamification

La gamification, in italiano “lucidizzazione”, è l’utilizzo di elementi mutuati dai giochi e delle tecniche di game desing in contesti non ludici per raggiungere determinati obiettivi

In questo caso si è notato che l’utilizzo di giochi nelle attività strategiche aziendali sia un ottimo modo per coinvolgere a 360 gradi il consumatore

Se nello storytelling, il lettore rappresenta la pedina passiva all’interno del racconto, che può empatizzare con la storia e i personaggi e successivamente ovviamente compiere anche l’azione desiderata dal Brand, nella gamification la partecipazione è ancora maggiore. I giocatori vivono l’esperienza sulla propria pelle, partecipano al flusso della storia divertendosi e diventano artefici di ciò che il risultato finale del gioco, tutti elementi che incidono in maniera molto positiva sull’engagement, e incentivano un comportamento specifico negli utenti.

gamification come nuovo strumento di marketing

GAMIFICATION E MARKETING: perchè rappresenta una strategia formidabile

“Il gioco aiuta ad ottenere soluzioni, a sentirsi migliori, a trovare nuove usi e nuove modalità di porsi di fronte alle solite azioni” – diceva Albert Einstein. 

Focalizziamoci un momento sulle parole: “sentirsi migliori”, qual è oggigiorno secondo voi l’obbiettivo primario di un Brand, che non deve assolutamente mancare? “L’azione di mettere i propri clienti al centro”!

 Certo, una persona che acquista un prodotto o un servizio da te, vuole realmente sentirsi migliore rispetto alla persona che era al preacquisto. Ma basta solo quello? Farla sentire al top per qualche attimo e poi lasciarla andare al proprio destino? 

Certo che no, e quindi come si fa ad attirare potenziali clienti e fidelizzare consumatori per non farli più scappare? In tre modi: coccolandoli, intrattenendoli e anche premiandoli. Ecco perché la tecnica del gamification rappresenta un ottimo potenziale da adottare nella strategia comunicativa del tuo Brand, in quanto riesce a conciliare tutti questi elementi a proprio favore.

Gamification nella strategia di marketing: arma segreta per il tuo engagement

Come creare una Strategia di Gamification infallibile

Secondo Daniel H. Pink. (2011), autore americano e bestseller sono tre gli elementi fondamentali che rendono la tua strategia di marketing applicata alla gamification infallibile:

  • Motivazione: l’utente deve essere assolutamente coinvolto nel gioco e spinto dalla volontà di continuare il percorso, ma in che modo si raggiunge questo?  Ad esempio, attraverso: livelli in cui progredire come su Tripadvisor, dove più recensioni lasciamo, più saliamo di livello. Altri strumenti sono badge, medaglie, obiettivi oppure sfide con altri clienti o amici, proprio per incentivare alla competizione e soddisfarsi dei propri progressi
  • Apprendimento: hai presente la famosa frase: “Giocando si impara”? ebbene sì in certi casi, oltre che a divertire, si potrebbe anche stimolare l’apprendimento dei propri clienti, ad esempio con quiz e rompicapi. Un brand che educa divertendo è proprio Duolingo, dove ogni lezione è come un gioco. 
  • Libertà: sempre di gioco parliamo quindi, una presa di posizione da parte di un Brand troppo “aggressiva” nel convincere il cliente a giocare, non porterebbe nessun beneficio. Insomma l’utente non deve essere costretto, bensì stimolato alla partecipazione.
Leggi anche:  Marketing per Halloween. 5 campagne creative

Oseremo aggiungere anche: “ricompensa”: premia i tuoi clienti più “accaniti”, offrendo sconti, benefici, regali.

Un esempio è Starbucks Rewards che permette ai propri clienti di accumulare punti per ottenere bevande e snacks gratuiti.

Gamification: il caso di Startbucks

La gamification rappresenta quindi uno strumento divertente per far nascere e coltivare una relazione con un determinato Brand. Per farlo sfrutta alcuni istinti primari dell’essere umano come: la competizione, il successo, i compensi ecc.

La domanda che viene naturale è: siamo noi utenti a giocare, o sono i Brand che giocano con noi, sui nostri bisogni umani?  

Ormai abbiamo capito che i benefici della gamification al tuo brand sarebbero diversi: maggior engagement, fidelizzazione, brand Awarness, ed il senso di appartenenza aziendale.

Guerrilla Marketing. PlayStation 5 e l’upgrade di Oxford Circus(Si apre in una nuova scheda del browser)

Esempi vincenti di Gamification

Bene, ora che ti abbiamo presentato il significato di gamification e i suoi vantaggi, ecco qualche esempio pratico da Brand di successo!

In primis, l’acclamata partnership tra Gucci e Animal Crossing.
Gucci porta i suoi clienti ad esplorare il mondo dei giochi, mostrando anche l’estetica distintiva della maison stessa in un nuovo modo interattivo e simpatico. 

Gucci e la Gamification: la partnership tra gucci e animal crossing

Molte aziende utilizzano lo strumento dei livelli per incentivare i clienti a compiere delle determinate azioni. Un esempio è Linkedin, dove più dati inserisci, più il profilo sale a un livello superiore, con cui puoi attingere successivamente ad una maggiore visibilità.

Gamification sui social media come ricompensa e livelli

Per non parlare di Houseparty, tanto utilizzata durante la prima quarantena. Lapp consente di effettuare videochiamate di gruppo e di giocare contemporaneamente fino a otto utenti attraverso quiz e giochi di vario tipo. 

Ma anche semplicemente la creazione di sondaggi, quiz o filtri attraverso i vostri canali social, vi porterebbero tantissimi benefici al consolidamento della vostra community.

Insomma, fate giocare e divertire i vostri clienti, solo così si ricorderanno di voi!

Loyalty marketing. Trasforma i tuoi client in brand ambassador(Si apre in una nuova scheda del browser)