Cos’è Clubhouse: recensione 24 ore dopo l’iscrizione

Cos’è Clubhouse: recensione 24 ore dopo l’iscrizione

Febbraio 4, 2021 0 Di Federico Barbuto
Spread the love
Reading time: 4 minuti

Sono stato invitato su Clubhouse, ho ascoltato un po’ di conversazioni in qualche stanza, provato ad avviare la mia e chiesto di intervenire… ed ecco come sono andate le mie prime 24 ore su Clubhouse in questa recensione veloce.

Clubhouse recensione
Clubhouse, profilo

Cos’è Clubhouse?

E’ un app ad invito basata sull’audio. E’ come se fosse un podcast live con la possibilità di alzare la mano ed essere chiamati ad intervenire ed interloquire.

In un primo momento questa app non sembra molto differente da Team Speak, Discord o altre applicazioni che molti di noi sono abituati ad utilizzare per creare delle stanze e parlare con i propri conoscenti e amici.

La differenza risiede nella possibilità di accedere a stanze pubbliche (o private) ascoltando le conversazioni di altri.

In poche parole è un audio-social network, una sorta di twitter con un podcast live al suo interno.

Cosa è possibile fare?

Al momento vi è solo la possibilità di creare nuove “stanze” alle quali possono essere invitate altre persone con cui dialogare.

Nessuna possibilità, quindi (al momento), di condividere foto, video, gattini o altro.

clubhouse primo accesso

Come posso accedere?

L’app adesso è disponibile solo su Apple store. I founder sembra abbiano chiuso un nuovo round di investimenti che garantirebbe la possibilità di sviluppare l’app anche per android. In questo momento non è previsto lo la creazione di una webapp.

Al momento della prima iscrizione si viene inseriti in lista d’attesa, fino a quando un amico/contatto non ci darà la possibilità di accedere mediante invito.

Quando è stato lanciato?

Solo adesso Clubhouse è finito sotto i riflettori ma è stato lanciato nel mese di Marzo del 2020.

Nei suoi primi mesi di vita è stato un luogo di incontro virtuale per una piccolissima community di venture capitalist.

Clubhouse: primo accesso

Una volta ottenuto l’accesso tramite invito la prima schermata davanti alla quale ci troveremo sarà un elenco di varie aree tematiche alle quali possiamo unirci, tra cui:

  • Sport
  • Tecnologia
  • Business
  • Marketing
  • Meditazione
Leggi anche:  YouTube Shorts in India dopo il ban di TikTok

Inoltre, verranno presentati un elenco di possibili contatti da iniziare a seguire in linea con le preferenze definite.

clubhouse stanze

Conversazioni live o podcast?

Non è facile definire cos’è clubhouse, vediamo un po’…

Clubhouse è un social molto particolare in realtà un mix tra una conversazione ed un podcast. Non vi è alcuna possibilità di utilizzare il video per cui somiglia molto ad un podcast, ma data la possibilità di intervenire e partecipare alle stanze diventa ben presto una “conversazione”.

Al momento una stanza può ospitare al massimo fino a 5.000 persone (limite testato da Elon Musk al suo primo accesso all’app).

Chi utilizza Clubhouse?

Su Clubhouse al momento vi sono tante celebrità e volti noti del web, il sopra citato Elon Musk, Kevin Hart, Drake, Tiffany Haddish, Gary Vee. Del bel paese al momento si sta lanciando su Clubhouse anche Marco Montemagno.

Recensione Clubhouse: Marco Montemagno

Recensione Clubhouse: Conclusione

Questa recensione su Clubhouse è molto prematura. 24 Ore ovviamente non sono sufficienti per cogliere appieno le sfumature di questo nuovo social. In questo momento è meglio esserci che non. Se si è un brand sarebbe consigliabile iniziare a portarsi avanti registrando il proprio user.

La strategia di marketing messa in atto dell’esclusività degli inviti e totalmente basata sul passa parola funziona e funziona anche molto bene.

Il mio parere su Clubhouse è che potrebbe tranquillamente essere la “next big thing” se non fosse che per le sue caratteristiche potrebbe essere considerata tranquillamente una feature e non un social a se stante. Gli altri colossi già si stanno muovendo in questa direzione, twitter sta testando la parte audio relativa alla messaggistica e ai podcast. Lo stesso instagram si sta muovendo in questa direzione dopo la recente modifica alla UI che rende ancora più protagonisti i reel.

Solo il tempo e l’apertura verso android potrà dirci quale futuro attende questo nuovo social media.

Addio corsa ai follower: arriva Instagram Threads!(Si apre in una nuova scheda del browser)