Content Marketing. Cos’è e come funziona

content marketing
Spread the love

Quando si parla di content marketing, molto spesso si pensa al blog. Sì, certo, il blog è uno degli strumenti del content marketing, ma non è l’unico. In realtà, si tratta di una strategia che coinvolge tutti i contenuti prodotti da un’azienda o un freelance al fine di attirare consumatori e convertirli in clienti. I contenuti quindi possono essere testi, video, podcast, ma anche memes, Facebook e Instagram stories e così via (per approfondire, Storytelling. Raccontare il brand). Facciamo, dunque, un po’ di chiarezza sulla definizione di content marketing, spiegando anche come funziona e perché non puoi ignorarlo.

Una definizione di content marketing

Il content marketing è quel ramo del marketing che riguarda la produzione e la condivisione di contenuti con l’obiettivo di informare o intrattenere il proprio target. Una strategia di content marketing può perseguire diversi obiettivi, quali:

  • Lead generation
  • Loyalty
  • Customer retention
  • Brand identity
  • Brand awareness.

Può, inoltre, adottare canali differenti – come sito web, blog e social media – e numerosi format.

format content marketing

Content marketing come risposta alle proprie esigenze

Il content marketing nasce come risposta alle esigenze d’impresa e risorsa per i clienti già nel 1895 con le prime riviste aziendali a scopo educativo/informativo. Così come allora, anche oggi il content marketing risponde alle esigenze di un business di mettersi in contatto con il proprio target, stabilire una relazione e creare un rapporto di fiducia. Come? Attraverso la condivisione di contenuti di qualità che rispondono alle domande e alle problematiche più comuni dei potenziali clienti.

Cosa vogliono le aziende?

negozio aperto

Ci sono aziende che puntano ad essere le più grandi sul proprio mercato, altre aspirano ad essere le più innovative, altre ancora le più vantaggiose e via dicendo. Ma parliamoci chiaro, il fine ultimo di ogni azienda è vendere i propri prodotti o servizi. Se non vendi, vai in perdita. Se vai in perdita, non puoi investire. Se non puoi investire, il tuo è un sogno più che un’aspirazione. Per vendere, devi trovare nuovi clienti, dar loro motivo di diventare clienti fedeli, ma anche di fare acquisti ricorrenti e magari di spendere di più.

Cosa vogliono i consumatori?

soluzione

I consumatori vogliono prodotti e servizi che soddisfino le loro esigenze. Sia quelli con un budget ridotto sia quelli che sono disposti a spendere di più sono in cerca di una soluzione ad un proprio problema, piccolo o grande che sia. Per fare un esempio pratico, se voglio acquistare una scopa, il mio problema riguarda la pulizia dei pavimenti. Ma come faccio a scegliere la scopa più adatta ai miei pavimenti? Potrei procedere per tentativi e, quindi, acquistare scope diverse fino a che non avrò trovato quella che mi soddisfa. Ma questo approccio al problema diventa dispendioso in termini di costi e tempo da investire. Se invece faccio una ricerca online, troverò diverse alternative da confrontare prima di procedere all’acquisto. Troverò, ad esempio, scope tradizionali, scope elettriche, scope a vapore e così via, e comincerò ad approfondire la ricerca, per comprendere quale sia la soluzione più adatta.

Leggi anche:  5 idee di web marketing per architetti

Cosa c’entra il content marketing con le scope?

Se cerco sul web “scopa per parquet” e il motore di ricerca mi mostra solo una lista di scope con modello, marca e prezzo, non avrò trovato la soluzione al mio problema. È come andare al supermercato e guardare lo scaffale degli articoli disponibili. Cioè non avrò trovato alcuna informazione aggiuntiva che mi permetta di orientare la mia scelta verso una scopa piuttosto che un’altra. Al contrario del supermercato, sul web mi aspetto di trovarle queste informazioni. Ecco che entra in gioco il content marketing: descrizioni dei prodotti, video dimostrativi, post dedicati alla cura del parquet, case study, classifiche dei prodotti, consigli per scegliere la scopa più adatta, confronti tra scope elettriche e scope a vapore e via dicendo.

Consigli per un content marketing efficace

domande e risposte - content marketing

L’esempio delle scope è applicabile a tutto, qualsiasi sia il prodotto o servizio che offri. Riflettendo su questo esempio, mettiti nei panni dei tuoi clienti tipo e cerca di comprendere quali siano i loro problemi. Parti dalle domande.

  • Cosa vogliono i miei clienti?
  • Come il mio prodotto risponde alle loro esigenze?
  • Quali sono i problemi correlati?
  • Quali sono i dubbi che i miei clienti potrebbero avere prima di acquistare il mio prodotto?
  • Quali sono le preoccupazioni più comuni in merito all’utilizzo del mio prodotto?
  • Quali sono le problematiche che possono insorgere dopo l’acquisto?

Poi cerca le risposte più adeguate ed esaustive a queste domande e anticipa i dubbi dei tuoi clienti con il content marketing.

Quale obiettivo vuoi raggiungere con il content marketing? Faccelo sapere e ti aiuteremo nella progettazione della tua strategia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *