Cosa fanno i migliori Instagrammers che tu non fai

instagrammers
Spread the love

Sei interessato a capire come crescere su Instagram e visionando le pagine sul tuo feed dei personaggi più famosi, è molto difficile capire chi realmente decida i contenuti da postare.
I social media manager, infatti, possono consigliare messaggi pubblicitari e valori diversi rispetto quelli del profilo del cliente; d’altronde vengono pagati per questo.

Non sarebbe meglio se ognuno di noi riuscisse a comunicare da solo i propri valori?

È per questo che sei qui!
Andiamo a vedere cosa fanno i migliori Instagrammers che tu non fai per capire come incrementare la tua community, diventando il social media manager di te stesso.

Schermata Instagram da iphone

Per fare ciò è importante seguire alcuni punti e partire dalla consapevolezza che con passione, perseveranza, tenacia e contenuti di valore è davvero possibile ottenere ottimi risultati e crescere su instagram.

5 punti da tenere a mente per iniziare al meglio e crescere su instagram

  1. Strategia sui contenuti: quando si posta è fondamentale dare del valore aggiunto a qualsiasi tipologia di messaggio comunicativo. Creare contenuti che incuriosiscono e che, allo stesso tempo, diano soluzioni è alla base del successo su Instagram.
  2. Perseveranza e costanza: in di una strategia social serve sempre una capillare organizzazione. Pensare di ottenere risultati pubblicando sporadicamente una volta ogni settimana è irreale.
    Per questo motivo è fondamentale crearsi un “piano editoriale” (PED), in modo da avere sempre pronti contenuti interessanti e di alto livello.
    Non rimanere a secco di idee, organizzati!
  3. Qualità è meglio che quantità: spesso si vedono profili con moltissimi followers.. ma pochissime interazioni e un Engagement Rate imbarazzante.

    Ciò è la dimostrazione che non valgono i numeri, ma la giusta comunicazione!
    Con essa si possono è attirare soggetti realmente interessati al nostro profilo e in grado di generare conversioni monetarie, interazioni, fino a costruire una vera community.

    Se, invece, il problema non sono i follower disinteressati, non mollare! Hai qualcuno che apprezza i tuoi contenuti e il valore che dai, continua cosi e vedrai che presto arriveranno anche i numeri e i risultati sperati!
  4. Collaborazioni con aziende ed altri Instagrammers: nella lista delle cose che fanno i migliori Instagrammers che tu non fai, questo è uno dei punti più interessanti.
    Uno dei migliori sistemi per crescere velocemente, soprattutto dopo aver raggiunto già un soddisfacente numero di utenti, è cercare collaborazioni.
    Serve però è credibilità: andare contro i nostri valori solo per sponsorizzare un prodotto, non porta da nessuna parte.
    Anzi, dimostra ai nostri followers solamente un atteggiamento superficiale e di attaccamento al guadagno, gravando alla reputazione fin’ora costruita.
  5. Interazioni: che si tratti di un profilo professionale, aziendale o sulle proprie passioni, la dinamicità della pagina deve sempre essere considerata.
    Per fare ciò è importante pubblicare storie, rispondere ai commenti, commentare a nostra volta, ricambiare qualche like, in modo da non abbandonare mai la nostra community.
    Se un seguace si sente ignorato è tentato ad abbandonarci.
Leggi anche:  Novità e Trend di YouTube: il business dell'intrattenimento.

Risultati e Strategia Instagram

Per ottenere risultati su Instagram è richiesto tempo e sacrificio.
Organizzazione, emozioni e verità (in ogni circostanza) devono essere le tue parole chiave per avviare un business su Instagram di successo.
Seguendo questi punti, e tantissimi altri consigli proposti da professionisti del settore, i risultati non tarderanno ad arrivare.

One thought on “Cosa fanno i migliori Instagrammers che tu non fai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *